Salvatore Cicu fboff twoff ytoff

 

Commercio UE: Accordo di Associazione Ue-Ucraina

post-ue-ukr

Serve un intervento per le aziende agricole locali

Un intervento a favore del comparto agricolo locale per tutelare e rafforzare i mercati locali europei dai nuovi effetti nell'ambito dell'Accordo di Associazione siglato lo scorso 16 settembre tra Ucraina e Unione Europea. E' la mia richiesta avanzata in sede di Commissione Ue al Commercio Internazionale.

"La nuova sinergia fra Europa e Ucraina va di sicuro considerata in un'ottica di opportunità, di apertura e di scambio transfrontaliero, capace di generare nuove sinergie e reti di scambio, ma è altrettanto importante che si esaminino con chiarezza le conseguenze sulla produttività e la tutela delle nostre aziende locali. Sul tavolo del confronto l'Accordo di Associazione che consente la liberalizzazione del commercio ucraino stabilita in sede europea, un'intesa che permetterà all'Ucraina di sfruttare un più facile accesso al mercato dell'UE, ma che a seguito di un incontro trilaterale tra l'Europa, la Russia e l'Ucraina, slitterà nell'applicazione al 1 Gennaio 2016. Certo è, che l'accordo permetterà all'Ucraina di sfruttare nuove opportunità commerciali per modernizzare le sue relazioni esterne, incrementando la produttività di molti settori della sua economia. Di fronte a questo quadro, occorre una necessaria valutazione di impatto economico per determinare quale sarà la portata e il rilievo dell'estensione unilaterale delle preferenze commerciali sull'agricoltura europea, in riferimento ai comparti produttivi locali e alla tutela delle eccellenze delle piccole medie imprese".

Seguimi su Facebook

Seguimi su Twitter